Il mostro invisibile: Fotografare è rendere visibile l’invisibile

Io fotografo i mostri. Fotografare è rendere visibile l’invisibile, conta solo questo. Il mezzo con cui si fa non conta, conta solo il risultato. L’invisibile non è visibile, appunto, ma è percepibile e questa percezione non è standard. Varia da soggetto a soggetto. Ecco perché c’è tanta bellezza nella fotografia ed ecco perché c’è anche

La fotografia non è per tutti

La fotografia non è per tutti! Non è democratica. bisogna studiarla prima di poterla capire e apprezzare. Inutile girarci tanto intorno: La fotografia non è alla portata di tutti. Non tutti sono in grado di guardare una bella fotografia ed apprezzarla, non tutti sono in grado di godersi una mostra e apprezzarne il significato. Molti,

Il mio più grande fallimento

SIAMO UN FALLIMENTO! Niente fotografie oggi, niente storie da raccontare, niente di niente, solo una piccola riflessione     Cominciai a fotografare per caso, spinto dalla mia ragazza. Allora non sapevo nulla di tempi, diaframmi, iso. Non conoscevo neanche l’esistenza delle refex digitali. Il mercato fotografico, per me, si divideva in due: le compatte digitali