Se questo blog avesse le tette sarebbe un successo

Se questo blog avesse le tette sarebbe un successo: Come parlare a se stessi sentendo il suono orribile della propria voce.

Sono circa 4 anni ormai che gestisco il mio blog, prima si chiamava in un altro modo, da un anno solamente gli ho dato una ripulita per renderlo più “presentabile”.

Ho voluto evitare di pubblicare tutte le stronzate gli articoli tipiche dei blog di fotografia, tipo video tutorial di altri fotografi o articoli copiati dall’inglese, c’è gia Marco Crupi per questo (lo fa meglio di come potrei farlo io guadagnandoci pure).

Fin dall’inizio il mio obiettivo è stato (ed è ancora) uno soltanto: parlare di fotografia!

La fotografia buona, svincolata dalle fisse tecnologiche, la mia visione della fotografia.

Ho parlato di libri che possono aiutare a vedere meglio una fotografia, ho difeso apertamente le collaborazioni in TF, ho criticato le “modelle presso modelle” e mi è piaciuto scrivere di questo.

Mi è piaciuto scrivere di me, delle mie esperienze, dei miei (numerosi) errori, con la speranza che chiunque si avvicini alla fotografia possa trovare un aiuto per poter imboccare la via giusta.

Ho curato moltissimo anche la SEO On-page, raggiungendo anche un buon posizionamento su google per ogni parola chiave dei miei articoli.

E invece?

Invece dopo 4 anni di lavoro la stragrande maggioranza degli accessi sul mio blog arriva con parole chiave riguardanti nomi di modelle con aggettivi sconci a seguire (Google Analytics alla mano).

Tette, culi, nudità di qualunque tipo.

Non oso immaginare cosa succederebbe se una ragazza da me fotografata rimanga coinvolta in uno scandalo sessuale.

Ed è per questo che voglio condividere una massima, come auguri di fine anno.
Una massima vecchia come il cucco ma sempre attuale: “Tira più un pelo di figa che un carro di buoi”.

E ora torno a sentire il suono della mia voce.

One thought on “Se questo blog avesse le tette sarebbe un successo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *